Arte, natura e enogastronomia in Umbria

Arte e cultura

Un capolavoro di città medievale, ricco di testimonianze storiche e artistiche e di antiche tradizioni che si ritrovano intatte nel suo folclore e nei suoi prodotti. Questa è Gubbio, la più antica città dell’Umbria, come dimostrano le Tavole Eugubine, custodite nel Museo Civico, e i resti del Teatro Romano. Magnifico il Palazzo dei Consoli, progettato da Angelo da Orvieto. L’imponente facciata, divisa in tre sezioni da lesene verticali, ha nella parte antistante una scalinata che conduce al portale d’ingresso. Splendida la piazza pensile sul quale si affaccia, delimitata sull’altro lato dal Palazzo Pretorio. Nei dintorni, il territorio del Monte Cucco è disseminato di testimonianze artistiche: eremi, badie, piccoli borghi che conservano intatto il fascino medievale. Il comune di Scheggia e Pascelupo, immerso nel cuore dell’Appennino umbro-marchigiano, conserva tracce architettoniche etrusche e medievali.

Richiedi info

Natura e paesaggio

Il Parco del Monte Cucco è una delle aree più spettacolari dell'Appennino umbro marchigiano, con un ambiente incontaminato e con centri storici intatti dove i ritmi dell'uomo seguono quelli della natura che lo circonda. Monte Cucco è anche il parco delle grotte: un complesso sistema ipogeo, fenomeni di carsismo, acque sotterranee i cui punti di risorgenza alimentano acquedotti civili, fonti minerali e confluiscono nei fiumi Sentino e Chiascio. E' meta ideale per gli appassionati di escursionismo, cicloturismo, trekking, sci da fondo, mountain bike, ippoturismo e pesca sportiva. Per i più esperti, il Monte Cucco offre numerosi percorsi nelle numerose grotte esistenti alla scoperta di un mondo sotterraneo.

Richiedi info

Enogastronomia

Piccola terra dai grandi sapori, l’Umbria riesce a soddisfare ogni tipo di palato: per gli amanti della carne il fiore all’occhiello è il maiale. Quest'ultimo grazie all’abilità dei norcini viene trasformato in prelibate salsicce o in saporiti prosciutti e salumi da gustare con il pane sciapo che ne esalta il sapore. Dai gusti decisi anche i formaggi, tra questi degni di nota sono il pecorino stagionato, i caprini freschi o stagionati. Il ricco assortimento di pietanze va di pari passo con la qualità genuina dei prodotti della terra, tra i quali il tartufo è il principale protagonista. La varietà più pregiata è il tartufo bianco, che si può trovare soprattutto nella Valle Tiberina, nelle zone di Orvieto e Gubbio. Altro prodotto simbolo di queste terre è l’olio, dorato e fruttato, che arricchisce ogni piatto senza coprirne il sapore, raggiungendo un livello di qualità tale da conseguire la Dop.

Richiedi info

Gubbioe dintorni

Una realtà quasi aggrappata alle rocce del monte Ingino, dalle cui mura si scorgono scorci e panorami mozzafiato. Meritano una visita in centro il Teatro romano, la chiesa di San Francesco, situata dove un tempo si trovava il fondaco degli Spadalonga, oppure il palazzo dei Consoli o il coevo palazzo del Podestà.

Sentirsi a casa


Chiama o scrivi ... saremo lieti di esaudire le tue richieste!